Accesso rapido:

 

Al via il progetto SENTINEL

Progetto europeo che facilita alle PMI l'accesso ai mercati globali nel settore dell'hospitality

News pubblicata il 10/01/2018

Ha preso il via il 1 gennaio il progetto SENTINEL (Cluster Network for Hospitality Sustainable Development and Internationalization), cofinanziato dall'Unione europea COSME Go Programma internazionale, che ha l'obiettivo di supportare le PMI nell'accesso ai mercati internazionali nel settore dell'hospitality.

Il progetto è gestito da un consorzio di cui fa parte Torino Wireless insieme ad altri cluster europei di aziende che forniscono prodotti e soluzioni per l'intera catena del valore dell'ospitalità, dalla pianificazione, costruzione e arredamento interno fino alla manutenzione e alla gestione.

Il progetto, della durata di 18 mesi, ha l'obiettivo di identificare i mercati emergenti che offrano opportunità di business nei prossimi anni alle aziende che operano nel settore dei contratti di ospitalità. Successivamente, sarà sviluppato un piano di internazionalizzazione, attraverso il quale le aziende membri dei cluster che compongono il consorzio avranno accesso agli strumenti necessari per accedere a questi mercati.

SENTINEL prevede di inviare esperti dei cluster e delle aziende per visitare i mercati e verificarne le potenzialità in situ in termini di opportunità di business. Inoltre, saranno organizzate visite incrociate tra i quattro cluster per rafforzare il consorzio ed esplorare le caratteristiche complementari tra le catene del valore dei membri del progetto, come la partecipazione al mercato InteriHOTEL organizzato dal CENFIM e l'evento principale di questo tipo nel settore del design d'interni in Spagna.

Oltre a Fondazione Torino Wireless, sono partner del consorzio altri tre cluster: il CENFIM, centro di innovazione nel settore dell'arredamento per interni e mobili, la Catalan Water Partnership, un'associazione che promuove l'innovazione e l'internazionalizzazione nel settore idrico e OÖ Energiesparverband Cleantech-Cluster, l'edilizia sostenibile austriaca e Cluster Clean Tech, che hanno tutti interessi nel canale commerciale. 

Last tweets