Accesso rapido:

 

Bando IR2 (IERREQUADRO)

18/07/2016 Industrializzazione dei Risultati della Ricerca

Pubblicato dalla Regione Piemonte, il bando IR2 ha l'obiettivo¬†di supportare progetti che connettano la ricerca e i relativi risultati con l’industrializzazione e valorizzazione economica, favorendo la concretizzazione delle conoscenze generate, riducendo il tempo di introduzione sul mercato e incoraggiando il trasferimento di idee innovative in nuovi prodotti e processi capaci di generare rilevanti ricadute per le imprese e/o per il territorio.¬†La procedura valutativa prevista è negoziale a sportello. Torino Wireless supporta le imprese nel rispondere al bando: scorri la pagina e richiedi il supporto

Novità: modifiche al bando

13/03/2017: la Regione Piemonte, a fronte dell’alto numero di domande pervenute, nonché del forte interesse manifestato nei confronti della forma di aiuto non rimborsabile (contributo alla spesa) ha ritenuto di eliminare la forma di aiuto "credito agevolato" previsto per l’agevolazione mista (integrazione di contributo alla spesa e di aiuto rimborsabile - credito agevolato), mantenendo¬†la sola forma del contributo alla spesa come unica modalità di agevolazione.¬†Pertanto, con Determinazione Dirigenziale n. 111 del 13 marzo 2017, sono stati modificati il¬†Bando, gli Allegati e i Modelli¬†approvati in precedenza (D.D. n. 399 dell'8 luglio 2016). Leggi la news sul sito di Finpiemonte

Destinatari

Possono accedere al Bando e richiedere l’agevolazione singole imprese di qualunque dimensione o raggruppamenti di aggregazioni di piccole e medie imprese, grandi imprese e organismi di ricerca, esclusivamente nella forma di co-proponenti, su singoli progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, con particolare riferimento alle attività di sviluppo avanzato rispetto alla messa in produzione e all’ingresso sul mercato. Il soggetto leader dovrà sostenere la maggior parte dei costi del complessivo programma di investimento.¬†

L’iniziativa ha come target preferenziale imprese di medio-grandi dimensioni, di progetti imprenditoriali configurabili come “industry intensive”, nonché per una partecipazione da parte degli organismi di ricerca prevalentemente in qualità di fornitori di ricerca contrattuale.
Alla data di presentazione della domanda, i soggetti proponenti devono soddisfare il requisito che la sede destinataria dell’investimento/attività di R&S risulti attiva e operativa sul territorio della regione Piemonte.
Potranno altresì beneficiare delle agevolazioni del presente Bando, entro il limite massimo del 15% delle spese totali ammissibili, soggetti al di fuori del territorio piemontese.

Obiettivi

Con il bando IR2 (IERREQUADRO) – Industrializzazione dei Risultati della Ricerca, Regione Piemonte intende:

  • contrastare il divario tra produzione di conoscenze e successiva commercializzazione in beni e servizi e sostenere l’intera catena del valore che combina la ricerca e l’innovazione, supportando maggiormente lo sviluppo delle fasi di maggiore prossimità al mercato;
  • contribuire in maniera organica alle fasi cruciali dello sviluppo di nuovi prodotti/processi/tecnologie;
  • intervenire in continuità e sinergia rispetto al campo di azione degli ulteriori strumenti già in essere a livello regionale, integrando le misure a supporto della ricerca e innovazione “in senso stretto” a monte, come Piattaforme Tecnologiche e Poli di innovazione, e quelle a supporto degli investimenti produttivi “a regime” a valle come Contratto di insediamento e Innovazione PMI.

L’iniziativa è riservata in particolare a programmi di investimento:

  • finalizzati all’industrializzazione dei risultati di attività qualificate di ricerca e sviluppo già almeno parzialmente acquisiti (brevetti, licenze, progetti, commesse a centri di ricerca, pubblicazioni, etc.), attraverso cui si dia compimento all’intero ciclo dell’innovazione;
  • rilevanti in termini sia di dimensione (importo complessivo delle spese ammissibili non inferiore a € 5 milioni) sia di impatto (tecnologico/industriale/economico) per le imprese proponenti e/o per il territorio;
  • che si concentrino sulla sperimentazione di risultati strategici e di assoluto rilievo innovativo per le aziende proponenti e/o per il mercato di riferimento;
  • che garantiscano la preponderanza e/o la congrua presenza di attività ad uno stadio di sviluppo avanzato, con sostegno prioritario alle fasi di pre-industrializzazione e pre-commercializzazione.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria regionale a valere sui Fondi POR-FESR 2014-2020 è stabilita programmaticamente in € 63.278.200, destinabile a progetti che verranno gestiti con procedura e fondi esclusivamente regionali oppure, laddove si verifichino i presupposti, in sinergia e cooperazione operativa con altri strumenti nazionali ed europei aventi le medesime finalità.

Modalità e Tempi

La procedura valutativa prevista è negoziale a sportello, ovvero le domande sono registrate e valutate in base all'ordine cronologico di presentazione. Le risorse sono quindi assegnate ai progetti valutati positivamente sulla base dell'ordine cronologico di presentazione e fino a esaurimento dei fondi disponibili.

Sintesi dei passaggi:

  • Fase 1
    • Apertura sportello (h. 9.00 del 5 settembre 2016)
    • Manifestazione di interesse
    • Confronto Regione/proponenti
    • Provvedimento di autorizzazione/non autorizzazione regionale alla presentazione della domanda¬† con conseguente prenotazione dei fondi, in caso esito positivo
  • Fase 2.a
    • Presentazione della domanda tramite accesso alla procedura ondine, entro 60 gg lavorativi dal provvedimento regionale di ammissione alla fase 2;
    • Invio tramite PEC della versione stampa della domanda compilata online
    • Valutazione e negoziazione con il Comitato di valutazione
  • Fase 2.b
    • Invio della versione finale del progetto
    • Ammissione/non ammissione definitiva a finanziamento

Il supporto di Torino Wireless

La Fondazione Torino Wireless fornisce supporto agli aderenti al Polo ICT e al Cluster SmartCommunitiesTech per:

  • interpretazione tecnica e procedurale: verifica della rispondenza del progetto ai temi del bando e ai criteri di valutazione
  • costruzione partenariato: identificazione competenze necessarie alla buona riuscita del progetto e ricerca partner
  • sviluppo della proposta progettuale: supporto alla qualificazione della proposta rispetto ai requisiti del bando e ai criteri di valutazione nelle diverse fasi del bando
     

Per ricevere il supporto di Torino Wireless o segnalare specifici quesiti tecnici sul bando si prega di inviare una email a bandi@torinowireless.it 

  

Informazioni e documenti

Per maggiori informazioni e per scaricare tutti i documenti:

 

News & Eventi

21Giugno

INDUSTRIA 4.0 - Le agevolazioni pubbliche a sostegno delle imprese

Oltre al Piano nazionale Industria 4.0 - con un focus specif...

Agenda di Ricerca e Innovazione delle imprese del Polo ICT

Hai un'idea progettuale? Partecipa alla costruzione della no...

13Giugno

Piemonte Digitale

Il Convegno si propone di mettere in luce le esperienze pi&u...

27Giugno

La sanità digitale in Piemonte

L'incontro porrà i professionisti e le loro comp...

Last tweets