Accesso rapido:

 

Innogest Capital, il maggior fondo italiano di venture capital, annuncia il closing a 80 milioni di Euro, 33% sopra il target previsto

2007-06-29

Innogest Capital, il maggiore fondo italiano di seed & early stage, guidato dai managing partner Claudio Giuliano, ex Carlyle, e Marco Pinciroli, ex BC Partners, ha raccolto 80 milioni di euro, superando del 33% il target atteso.

Innogest Capital ha l'obiettivo di fornire capitali esclusivamente ad aziende italiane, giovani e ad alto potenziale di crescita, appartenenti principalmente ai seguenti settori: Media e TLC, Information and Communications Technology, Energie Rinnovabili, Biomedicale, Meccanica Avanzata.

Marco Pinciroli ha affermato che “Innogest sta trovando molta vitalità in un settore, il venture capital, ancora debole in Italia, nonostante il nostro paese sia la sesta economia mondiale. Il fondo esamina circa 50 proposte di investimento al mese, 500 all'anno. La ricchezza rappresentata dalle possibilità di investimento è uno straordinario punto di forza che permette ad Innogest di fissare obiettivi di rendimento elevati per la propria base di investitori”.

Marco Pinciroli ha inoltre annunciato i primi due investimenti: “Innogest ha investito 1,5 milioni di euro nella start-up TheBlogTV e ha svolto le funzioni di lead investor in un round di 5 milioni di euro in Silicon Biosystems, start-up che opera nel settore biomedicale”.

“Le proposte di investimento vincenti, il momento favorevole di cui gode il mercato tecnologico italiano e l'esperienza consolidata del nostro team - con competenze maturate in società del calibro di BC Partners, Carlyle, 3i e Bain & Co. - hanno contribuito a superare il target prefissato del 33%” ha affermato Claudio Giuliano. Sempre secondo Giuliano “gli investitori hanno apprezzato la specifica strategia di investimento nell'early stage. La dimensione del fondo ci permetterà di seguire la crescita delle migliori società presenti nel nostro portfolio”.

Tra gli investitori istituzionali più importanti Intesa-SanPaolo, Gruppo Generali, European Investment Fund, Fondazione CRT, Fondazione CARIPARO. A questi si aggiungono investitori privati appartenenti alle maggiori famiglie dell'imprenditoria italiana.

Il fondo Innogest Capital è gestito da Innogest SGR, Società di Gestione del Risparmio di cui Marco Pinciroli e Claudio Giuliano sono Amministratori Delegati e Soci Fondatori. Entrambi hanno frequentato negli anni '90 l'MBA di INSEAD a Fontainebleau in Francia.

Il Gruppo Ersel, esperto nella gestione di grandi patrimoni, e nella corporate finance, e la Fondazione Torino Wireless, struttura leader del distretto tecnologico focalizzato sull'ICT sono i partner strategici di Innogest SGR.

Innogest SGR (associata all'AIFI) ha promosso la nascita del Polo del Venture Capital, che raggruppa undici fondi che coprono tutti i segmenti del venture capital (dall'Angel Investing al late stage). Tali fondi rappresentano complessivamente risorse finanziarie gestite per circa un miliardo di euro.

Innogest SGR opera con tre sedi: Torino, Milano e Padova, presidiando efficacemente il Nord Italia.


I PRIMI DUE INVESTIMENTI

1. Silicon Biosystems - Bologna

Silicon Biosystems ha sviluppato una serie di soluzioni proprietarie chiamate tecnologie lab-on-a-chip (laboratorio in un chip) destinate alla miniaturizzazione dei test di biologia cellulare. L'approccio, brevettato da Silicon Biosystem, ha dato vita ad una piattaforma tecnologica senza precedenti, in grado di eseguire protocolli complessi, in quanto offre la possibilità di controllare singole cellule e micro-particelle all'interno di una micro-camera.

La tecnologia sviluppata da Silicon Biosystems può analizzare individualmente più di 100.000 cellule su un unico chip, utilizzando un software ed incorporando sensori per rilevare i risultati delle procedure complesse.

È possibile, infatti, selezionare e classificare una cellula su 100,000. Tra le applicazioni più promettenti vi è la possibilità di effettuare una diagnosi prenatale non invasiva in alternativa all'amniocentesi. Anche in campo oncologico il chip ha applicazioni interessanti: è possibile infatti effettuare micro-biopsie, isolare cellule staminali ed individuare cloni. Inoltre isolando le cellule tumorali e studiando la loro interazione con altre cellule presenti all'interno della massa tumorale, è possibile determinarne la tipologia, definirne i profili molecolari, rilevare lesioni premaligne ed individuare nuove terapie.

La società è considerata tra le start-up più innovative nel campo delle tecnologie “lab-on-a-chip”, come testimoniano anche i numerosi riconoscimenti e premi ottenuti.

Giuseppe Giorgini, da gennaio 2006 Presidente e Amministratore delegato di Silicon Biosystems, dal 1979 ha lavorato nell'industria farmaceutica, ricoprendo diversi ruoli nel marketing e nella direzione generale. È stato anche direttore generale della start-up italiana di Amgen fino a dicembre 2005. E' stato Vicepresidente di Assobiotec, l'associazione italiana per le biotecnologie. È stato membro e Presidente del Gruppo Biotech di Farmindustria fino a dicembre 2005.

2. TheBlogTV – Milano e Roma

Il mondo dei media sta subendo alcuni cambiamenti strutturali dovuti a:

  • la straordinaria crescita dei contenuti user-gerated grazie alla disponibilità di dispositivi che supportano i contenuti video e della diffusione della banda larga;
  • la moltiplicazione dei canali e la conseguente frammentazione del pubblico;
  • la ricerca pubblicitaria da parte degli investitori per proporre offerte sempre più competitive.

TheBlogTV vuole cogliere queste opportunità per creare il primo network internazionale user-generated, realizzato cioè da chiunque voglia mettere in gioco la propria capacità di comunicare. Presto saranno aperte due nuove filiali in Spagna e in Olanda.

Il posizionamento di vendita unico di TheBlogTV consiste nella creazione di un circolo virtuoso basato su:

  • la selezione ed il coinvolgimento dei migliori vlogger di ogni Paese per creare contenuti e programmi user-generated
  • la distribuzione di contenuti multipiattaforma, sia sul proprio canale che a terzi
  • la riscossione diretta degli introiti pubblicitari in relazione all'audience ottenuta
  • coinvolgimento dell'utente attraverso meccanismi premium interattivi

Bruno Pellegrini, Amministratore delegato e fondatore di TheBlogTV, proviene dal mondo dell'economia aziendale: Procter & Gamble, Bain & Co., Fininvest, le esperienze più rilevanti. È stato anche Amministratore delegato e Socio fondatore di Nessuno TV, il primo canale televisivo satellitare dedicato all'informazione e alla politica. Bruno si è laureato in Economia alla Università Bocconi di Milano ed ha frequentato un MBA dell'INSEAD di Fontainebleau.

Riferimenti e contatti

Ufficio Stampa

Persona di riferimento: Chiara Cavanna

Indirizzo: via Francesco Morosini, 19 - 10128 Torino

Telefono: +39 011 1950 1420

Fax: +39 011 509 7323

e-Mail: chiara.cavanna@torinowireless.it

News & Eventi

16Luglio

Corporate Meeting New Members

44° edizione del Corporate Meeting: le imprese che hanno...

08Luglio

Servizi ad alta tecnologia per le imprese

In vista del prossimo bando regionale “V-IR - Voucher ...

Last tweets