Accesso rapido:

 

Next e Innogest Capital investono nella security intelligence

2007-07-20

I Fondi Next e Innogest Capital investono 1,5 milioni di Euro in HT S.r.l., giovane impresa milanese che sviluppa prodotti e servizi di sicurezza informatica e security intelligence destinati anche alle forze dellÂ’ordine.

Il Fondo Next, gestito da Finlombarda Gestioni SGR e il Fondo Innogest Capital, gestito da Innogest SGR, il 15 giugno 2007 hanno investito in HT S.r.l, una giovane azienda milanese che sviluppa e commercializza innovativi prodotti e servizi informatici di security intelligence destinati a enti governativi e forze di polizia per il monitoraggio e il contrasto della crescente minaccia costituita dai crimini di tipo informatico, oltre che ad aziende per la protezione dei propri sistemi informatici e delle informazioni ivi contenute.
 
Gli investitori hanno effettuato un investimento complessivo di 1,5 Ml Euro di nuovo capitale in HT, a fronte di una partecipazione di minoranza qualificata, dando un segnale forte e concreto a sostengo delle nuove imprese tecnologiche che in Italia, e in particolare in Lombardia, vedono punti di eccellenza in grado di attrarre significativo capitale di rischio.
 
Finlombarda Gestioni SGR e Innogest SGR si sono inoltre avvalse di un contributo del Ministero delle Attività Produttive, tramite la anticipazioni finanziarie previste dalla L. 388/2000 e gestite da MCC S.p.A.
 
HT eÂ’ unÂ’azienda esclusivamente dedicata alla computer security. La sua offerta commerciale eÂ’ composta da due linee distinte di prodotti.
 
La prima e’ una linea di “sicurezza tradizionale” o difensiva, destinata a “clienti corporate” e principalmente a banche, assicurazioni, gruppi finanziari e alle piu’importanti aziende manifatturiere. Con i prodotti offerti da HT tali clienti possono elevare sensibilmente il livello di affidabilità delle loro infrastrutture informatiche, riducendo rischi e costi e tutelando meglio la propria proprietà intellettuale, i propri dipendenti e i propri clienti.
 
La seconda e’ una linea “non tradizionale” o proattiva. Ne fanno parte prodotti destinati a organismi di law enforcement e security intelligence, in Europa e nel mondo. I prodotti in questa linea non sono finalizzati a proteggere, ma a contrastare efficacemente fenomeni quali il terrorismo internazionale, la criminalità organizzata, la pedofilia e i white-collar crimes che sempre più si avvalgono di strumenti di tipo informatico.
 
HT e’ guidata da David Vincenzetti e Valeriano Bedeschi, due nomi assai “noti” nel panorama dell’ICT security Italiano. In particolare, David Vincenzetti e’ un serial entrepreneur, si occupa di computer security da oltre un ventennio e prima di fondare HT ha fondato e diretto altre tre societa’ dedicate alla sicurezza informatica.
 
La sicurezza informatica proattiva rappresenta l’anello mancante alla sicurezza informatica. La sicurezza informatica, infatti, e’ una “scienza” relativamente giovane. Non piu’ di trent’anni fa era quasi totalmente sconosciuta. Ma, come accade nel “mondo fisico”, la sicurezza si compone di strumenti sia difensivi, sia proattivi. Mentre i primi sono destinati a un pubblico di massa, i secondi sono principalmente destinati a istituzioni governative e forze di polizia.
 
Marco Nicolai, Amministratore Delegato di Finlombarda Gestioni SGR, commenta la conclusione dell’operazione di finanza straordinaria: “Abbiamo investito in questa società – afferma Nicolai - per la sofisticazione dei suoi prodotti: dai certificati digitali, ai sistemi di sicurezza e test sull’accesso a reti, software di controllo che superano firewall, antivirus, prodotti per affrontare le emergenze terroristiche, gli spionaggi industriali e finanziari, la criminalità pedofila. Prodotti rivolti a un mercato in forte espansione, del valore di circa 60 milioni di Euro”.
 
L’Investment Manager di Next, Alberto Trombetta, aggiunge: “Next, insieme ad Innogest Capital, ha voluto credere in una nuova realtà tecnologica in un momento in cui scarseggiano gli investimenti in start-up - prosegue Trombetta - con questo investimento si evidenzia il valore di uno strumento finanziario innovativo come Next, promosso dalla Regione Lombardia e sottoscritto da primari investitori istituzionali, che promuove e sostiene concretamente i giovani imprenditori che scommettono sulle nuove tecnologie”.
 
Aggiunge Marco Pinciroli del fondo Innogest Capital: “HT si è subito delineata come società dal forte contenuto tecnologico, in un area di mercato, quello della sicurezza attiva e passiva, in forte crescita e con un management team di assoluto rilievo. Riteniamo che HT sia un eccellente investimento per il nostro fondo e siamo lieti di accompagnarne il team nel cammino di crescita industriale a livello internazionale”.
 
David Vincenzetti, AD di HT, commenta: “Sono molto soddisfatto di aver trovato partner finanziari esperti e competenti che hanno compreso le potenzialita’ di questo business. Tale ingresso ci permettera’ di rafforzare il nostro posizionamento di eccellenza nel vertical della sicurezza informatica e di penetrare alcuni mercati strategici europei come, tra gli altri, Spagna e UK. Le risorse finanziare raccolte ci permetteranno inoltre di sviluppare ulteriormennte la nostra offerta e di garantire alla nostra clientela italiana ed estera soluzioni innovative basate su tecnologie allo stato dell’arte anche nel campo della sicurezza non tradizionale.”

Download

Riferimenti e contatti

Ufficio Stampa

Persona di riferimento: Chiara Cavanna

Indirizzo: via Francesco Morosini, 19 - 10128 Torino

Telefono: +39 011 1950 1420

Fax: +39 011 509 7323

e-Mail: chiara.cavanna@torinowireless.it

News & Eventi

16Luglio

Corporate Meeting New Members

44° edizione del Corporate Meeting: le imprese che hanno...

08Luglio

Servizi ad alta tecnologia per le imprese

In vista del prossimo bando regionale “V-IR - Voucher ...

Last tweets