Accesso rapido:

 

13 Febbraio

Data evento: 13/02/2019

Inizio: 13:00

Fine: 14:30

Luogo: Sala delle Colonne, Palazzo Civico Piazza Palazzo di Città, Torino

Presentazione delle sperimentazioni del Lab IoT

Conferenza Stampa

Conferenza stampa di presentazione del Lab IoT della Città di Torino, che vede già sei sperimentazioni attive sul territorio cittadino. La partecipazione è aperta a tutti gli interessati.

Il Lab Iot è il laboratorio aperto di innovazione attivato dalla Città di Torino nel quadro di Torino City Lab per supportare lo sviluppo e il testing in condizioni reali di soluzioni abilitate dall’Internet of Things nei settori chiave della Smart City.

Le aziende vengono facilitate nell'effettuare attività di test in condizioni reali e in rapporto con i diversi settori della Città; alle imprese viene chiesta la disponibilità al rilascio dei dati ottenuti durante le sperimentazioni, creando così un circolo virtuoso sia per i privati, sia per l’amministrazione comunale.

Lanciato con un avviso pubblico nella primavera 2017, il Lab IoD/IoD è attivo dall'inizio del 2018. Ad oggi sono già partiti sei progetti – grazie alla sottoscrizione di altrettanti accordi di partnership con le aziende – e altri ancora saranno avviati nei prossimi mesi.

Per il Lab IoT/IoD la Città di Torino si avvale della collaborazione di Torino Wireless per le attività di networking e supporto alle imprese coinvolte nelle sperimentazioni e il Consorzio TOP-IX per l’assistenza tecnica in materia di connettività e piattaforme dati. Maggiori informazioni sul Lab IoT e sulle sperimentazioni attive: Lab IoT / IoD 

All'incontro intervengono:

Paola Pisano, Assessore all'Innovazione e Smart City del Comune di Torino

Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia

Riccardo Galvani, CEO di CAE spa

Alessandro De Lucchi, CEO Artys

Antonio Serra, Direttore Espereal Technologies

Emanuela Pala, Nettrotter

Massimiliano Palma, Business Manager Regola

Giuseppe Giordano, CEO e co-founder Enerbrain

Chiara Appendino, Sindaca del Comune di Torino

 

La partecipazione è aperta a tutti gli interessati


Last tweets